@@@@@@ 124 UN MONDO NASCOSTO

Delle vedute non normali
possono spaventarci assai molto
di fronte a quegli abissali
ostacoli per cui si paga il conto
entrando in difficili canali
dove non è presente alcuno sconto
apparendo senza degli eguali
per farne un'efficacie confronto.

Esiste un mondo interiore infatti
che prescinde da tutto il quotidiano
mostrando interiori nascosti fatti
che non possono toccarsi con la mano.

Degli istinti personali li creano
immergendo in canali d’innovativa concezione
che arrivano fino oltre l’oceano
tanto è determinata la loro immutabile azione.

COMMENTO:
Federico Martinelli contro la sua voltà e scelta cadde a seguito di un'incidente, in una visione di vita profondamente diversa da quella fino a quel momento avuta: inizialmente ciò lo spaventò enormemente non potendosi più basare sulle salde certezze di prima in una condizione tale che non lasciava spiragli di positività e speranza alcuni per un futuro migliore e mostrandogli solamente dei spiragli di paura per continuare a vivere in quella maniera, in un una condizione nemmeno mai vista prima di quel momento; nel male esteriore che lo colpì, tuttavia Federico scoprì per la prima volta un immenso potere interiore mai conosciuto prima; ebbe ferma coscienza successivamente a ciò, che aveva e si poteva vivere diversamente interiorizzando l'esteriorità della vita dentro il proprio animo dove le basi su cui le azioni, il dolore e la felicità, si basano su priorità solo nostre che nei limiti imposti dalla legge, dalle regole societarie e dai valori più importanti su cui facciamo riferimento, possono venir gestite a nostro piacimento. La loro azione è di conseguenza "immutabile" e non esistono vicissitudine esterne che riescono a modificarla derivandone il risultato per cui RIUSCIAMO A VIVERE SOLO DI NOI STESSI CREANDO FELICITA' NOSTRA E PERCIO' MASSIMA che riesce a farci andare avanti nel migliore dei modi.         

VAI AI COMMENTI PER IL LETTORE