@@ 47 - @@@ 52 - @@@@@ 89 IL POTERE DEL GRUPPO

Qui presso Perugia
all’istituto Forestale

il dolore non brucia
perché in un canale
sorvola con fiducia
quello che è banale
in modo che si cucia
un’amicizia che vale.

Si instaurano solidi rapporti
per cui il lavoro avvicina
in maniera che dentro porti
quello che di due abbina
ciò di cui sono più concordi.

Aforiani e Ateriani procedono insieme spediti
ironizzando sulle loro mansioni
e quelle diversità di piano che rendono vestiti
delle più vicine d’ufficio opinioni.

La potenza del gruppo è la vera artefice
che riesce a cambiarci persino dell’animo lo stato
sopraelevando come un fuoco di fenice
il cuore sopra tutto ciò che in noi abbiamo amato.

COMMENTO:
non è la mia prima ma rappresenta la mia “vera“ esperienza lavorativa che spero
che duri per il resto dei miei giorni. L’istituto forestale di Perugia mi ha
così posto delle solide basi presentandosi con delle familiari vesti sia del
personale che dei colleghi. Per quanto riguarda la sua suddivisione tra “Ateriani”,
dipendenti della forestale operanti sul territorio e gli “Aforiani”, dipendenti
d’ufficio dell’istituto forestale che si occupano delle pratiche organizzative
e contabili del personale e dell’attività. In questa azienda come tutte le
forme organizzative esistenti è la sintonia di un gruppo di persone che
riescono a collimare i loro rapporti ottimizzando così anche il loro lavoro in
sintonia la vera marcia in più rispetto ai casi di organizzazioni isolate.

VAI AI COMMENTI PER IL LETTORE