@@@@ 264 - @@@@@ 75 - @@@@@@ 113 IMMOBILITA' DINAMICA

Avrei voluto fosse tutto indimenticabile,
invece ecco il personale destino
che distrugge ciò che si renderà amabile
producendo alterazioni di casino
che sembra essere dentro me tascabile.

Mi ritrovo in me scoraggiato
a proseguir ancora
in un sentimento generato
dall’odio per l’ora
che da tempo mi sono creato.

Vorrei crear con Lei qualcosa di veramente incredibile
ma mi ritrovo a mani vuote
e più niente di quello che così sarebbe stato godibile
ma con bucate le mie ruote
all’evidenza che mi rimanga solamente irraggiungibile
ciò che desiderio ripercuote.

La magia che in vita è scomparsa
mi fa soffrire per come appaia
tutto come una grandissima farsa
dove continuo a vivere di paia
d’opposti che la rendono ben arsa
la felicità che intravedi nell’aia.

Farebbe bene a mandarmi a quel paese
per tutte le promesse che non ho mantenuto
e che alla fine sono andate tutte spese
per ciò che obbligato è stato d’azione dovuto.

COMMENTO:
ormai ho ben capito dice Reeko quale sia in questo suo stato di “rinascita”, il
mio triste destino per ora almeno: il non poter più raggiungere ciò che realmente
voglio come e quando è più opportuno ottenerlo, finendo così a rovinare irreparabilmente
tutti i momenti più magici in generale e soprattutto in Amore a causa della mia
autonomia che giornalmente mi bastona; così ecco come il Folle ragazzo vorrebbe
creare in questo suo nuovo stato qualcosa di “veramente incredibile” con Lei,
ma si ritrova “a mani vuote” senza riuscire ad aver  in alcun modo la possibilità di farlo; questo
rappresenta il suo triste stato di “IMMOBILITA’” ma che fortunatamente trova “DINAMICITA’”
attraverso la Follia.     

VAI AI COMMENTI PER IL LETTORE