L'UNICA LEGGE UMANA

Riferimenti indissolubili della vita
che partoriscono realtà robuste
rappresentando l’esistenza intrisa
di regole da seguire con fruste.

Niente obblighi ma solo volontà
che non crea vincoli
ma necessità raffinate di nobiltà
per vivere da singoli.

Lasciamo spazio alla nostra vita più gradita
diffondendo gioia e Amore per le strade
ad un livello tale che anche tua madre
potrà capire bene a cosa essa sia servita.

Proverò a spiegarmi meglio:
con entusiasmo la mente gremita,
crea il più robusto appiglio
per guarire ogni “mentale ferita”
scappando lontano un miglio
immerso nell'essenza dell'eremita.

COMMENTO:

contrasto indissolubile tra “regole da seguire con fruste” e scandire nel reale la propria volontà che può differire da queste. Non ci devono perciò essere regole considerare come degli obblighi che mentalmente bisogna seguire cecamente ma occorre un proprio atteggiamento signorile e “padroneggiante”per riuscire ad essere pienamente autonomi pur senza uscire dalla legalità potendo contare solo sulle proprie forze mentali. La terza parte della strofa diviene un appello per cercare di aprire il cuore al mondo ad un livello tale che qualsiasi persona che ti stia vicino ne possa sentire il calore: la condivisione sia fisica che sopratutto mentale (sia santificato internet) diviene in questo modo la strada più corretta da intraprendere ed il modo migliore per stare in perfetta armonia con se stessi; fin dai primi tempi della nascita del cristianesimo si è visto un uomo Gesù, figlio di Dio che per le sue vesti ne ha esaltato al massimo l'importanza; la condivisione è il centro dell'umanità che trova per se stessa così un equilibrio. La strofa termina infine con esaltare la vera essenza che è in grado di distruggere e veicolare ogni legge materiale: la Follia, Colei che è in grado di riempire la mente di un uomo rendendola completamente e autosufficientemente attraverso la propria fantasia che la fa scappare via lontano un miglio dove vive in pieno della propria essenza; ciò non significa perdersi rinchiusi in sé senza dare spiraglio alcuno più a niente, ma "filtrare" dentro di noi la vita condividendo con questa tutte le nostre idee e pensieri attraverso il Dialogo, l'Amore, l'Amicizia, la Scrittura, la Condivisione, l'Affetto e tutto ciò che riunisce in un'insieme reciproco l'uomo.

VAI AI COMENTI PER IL LETTORE