@ 18 - @@@@@ 27 NUOVA ESSENZA

Respiro un'ebrezza sospinta:
le curve si confanno al mondo...
Niente più sale dentro sondo:
la vita è così fuori dipinta...

COMMENTO:
in primo luogo è forte in Reeko un senso di rivincita dopo il trauma subito per "respirare un'ebrezza sospinta", un senso di gioia per il raggiungimento di importantissimi e fondamentali obiettivi come la laurea che è "sospinta" e quindi aiutata esternamente da forze autonome come nel caso medesimo la necessità di essere accompagnato all'università dal padre che doveva nell'eventualità lasciare la Ditta per una mattinata o un pomeriggio; questo aiuto esterno è paragonato ad "un'ebrezza", termine teso a costatarne la piacevolezza mentale che in queste occasioni accompagnava Reeko che si sentiva di nuovo al centro della sua normalità passata; questo processo ha permesso infine di delineare le curve al mondo e quindi di riportare il cammino deviato a causa dell'incidente nel suo tragitto usuale; tutto questo ha permesso a Reeko di non "sondare" e quindi percepire del "sale", sensazioni disgustose di diversità dentro di lui riuscendo di nuovo a infondere colore e gioia nella sua vita.

VAI AI COMMENTI DEL LETTORE