@@@@@@ 18 PRESA DI COSCIENZA 08

La presa di coscienza più ardua nel mio mondo
non è soffrire imperterrito tra mille difficoltà,

ma è riuscire a far capire bene e fino in fondo
perché la mia non è una cruda e misera verità:

il pensiero fulmine, colpisce colorando la vita mia
e studiandola a fondo nella sua più sincera verità,
offre del copioso ascolto all'amata"Venere Follia"
che strazia ogni dolore senza proprio alcuna pietà!

Attraverso Lei la mente di Reeko sicura di sé cammina:
vola come ape che miele ha estremo bisogno di pungere

e come contadino che la mucca è desideroso di mungere,
infine massaia, nell'apice della mente tutto infarina.

COMMENTO:
L'esteriore punto di vista della gente che al di fuori delle circostanze
giudica sulla base della propria visione giusta o sbagliata che sia, può
portare le persone a vedere e a percepire tutto in una maniera non corretta e
dominata dall'essere certi che solamente quella possa essere la via più giusta
da percorrere; Reeko consapevole di questo fin dall'inizio sa di non poter far
niente per riuscire a fare capire agli altri che la sua non è una situazione
negativa o addirittura drammatica poiché non è più immerso nella routine della
vita piena di valori artificiali, costruiti e accettati dalle persone stesse,
ma bensì tutto l'opposto: ora Reeko ha realmente intrapreso la propria via
maestra e solamente ora egli cammina eretto e a testa alta nel suo difficile
percorso esistenziale".

/@@DEFINITIVA@@\

VAI AI COMMENTI PER IL LETTORE

1 commento scritto