FEDE'S BROKEN LIFE 02

Calmo pomeriggio di sole caldo e sereno…
D’improvviso Federico profondamente si pesta:
per un esame degli appunti il bisogno c’era
ma per andare a copiarli il cielo divenne tempesta;

prendendo la sua station wagon "Astra"di sera,
per dei brandelli di carta vide la sua sorte funesta..
Atroce realtà di settembre, ma purtroppo vera!

Quotidiano e futile il motivo: alcune fotocopie
che lo condussero alla sua più atroce verità..
Quel giorno per lui non avrà mai più copie,
perché “Fede è morto" in quella sua realtà..

COMMENTO:
Come si può ben capire sin dalla traduzione in italiano del titolo stesso, questa
Strofa poetica cercando nei suoi limiti e attraverso i pensieri più personali
dello scrittore, prova a poetizzare quel fatidico 18/09/2004, rivoluzionario
giorno di settembre di molti anni fa’ rispetto al momento attuale che si
contraddistingueva per una bella giornata di sole in cui Fede stava andando a
fare delle fotocopie di alcuni documenti dell'appartamento di Pg dove all'epoca
abitava e di un libro per il conseguimento di un esame universitario che
avrebbe dovuto sostenere da lì a poco; in quell'istante però Federico fu
scontrato lateralmente mentre stava svoltando da un'altra macchina con alla
guida una signora rumena che correva a gran velocità e come provato poi durante
la perizia legislativa, vista da alcuni testimoni con in mano persino un
cellulare; il fortissimo impatto lesionò la 7° vertebra cervicale del midollo a
Fede mandandolo immediatamente in coma.. Dopo 3 mesi in uno stato di coma
vigile, Fede si risvegliò sotto la vigilia di Natale rimanendo però a vita
tetraplegico e perciò costretto a muoversi seduto su di una carrozzina; ancora
non ne era consapevole ma sotto un piano mentale cambiò profondamente:la sua
Follia nacque nel reale infatti in quegli istanti e non l'ha mai più
abbandonato standogli sempre vicino e aiutandolo ad affrontare i momenti più
difficili e duri della sua cruda realtà vista sotto un'altra prospettiva.
Questa strofa è così formulata per esaltare la "rinascita di Fede nel Settembre
2004": il 07/06/1982 nacque Martinelli Federico e il 18/09/2003 Federico
morì lasciando spazio alla nascita di un uomo nuovo, un Folle ragazzo di nome Reeko. Ed allora ecco che dopo L'INCONTRO CON IL VERO DOLORE A SEGUITO DELL'INCIDENTE STRADALE, è apparsa UNA SPERANZA DI LUCE, che ha prodotto UN FOLLE INIZIO, dopo LA COMPRENSIONE CHE GRAZIE ALLA FOLLE SCOPERTA,  SI POTEVA METTERE IN ATTO LA PIU' OPPORTUNA REAZIONE onde poter raggiungere uno STATO DI FELICITA' INTERIORE DURATURA.  

//@@DEFINITIVA@@\\

VAI AI COMMENTI  DEL LETTORE

4 commenti scritti di cui 2 "riciclati" dal vecchio blog con 1 risposta ad uno di questi