@@@@@@ 08 IL SUPERAMENTO DEL TUTTO

Ma di che duro cammino la mia vita mi ha adornato?
Per raggiungere in conclusione di esso poi cosa?
"Niente e Tutto" il muro che con fatica ho superato,
sentendomi al suo apice una disabile ma pura rosa!

COMMENTO:
La strofa si apre con 2 domande molto importanti, oserei dire esistenziali, che Reeko si pone nella propria vita: perchè l'esistenza ha voluto "adornarlo"di sofferenze così intense che lo hanno reso partecipe di una "strada di vita" così difficile come l'attuale? E alla fine di questo duro cammino di vita, cosa mai potrà raggiungere? Questi due punti interrogativi di apertura nella strofa trovano poi immediata risposta negli ultimi 2 versi dove Reeko fa capire che non ha le loro risposte ma è conscio di aver superato un muro che mai avrebbe pensato di superare in normali condizioni; questo rappresenta una "barriera esistenziale"formata da due "assolutismi massimi" costituiti dal "niente" e dal "tutto"; dopo aver superato questo confine estremo, che in primo tempo sembrava impossibile svalicare, Reeko è riuscito a sentirsi un ragazzo candidamente paragonato ad una "disabile rosa" che intrisa nell'animo di purezza, è ormai consapevole di ciò che è diventato dopo la propria "Folle evoluzione". Non è un caso poi se "il profumo del niente"e"il superamento del tutto"sono strutturalmente due strofe vicine: è infatti solamente quando una persona riesce ad accettare e a praticare queste due "strane"quanto"stravacanti" ma profonde ed efficaci azioni che è in grado di ammirare "sua madame Follia" apprezzando fino in fondo l'esistenza..

@@DEFINITIVA@@

VAI AI COMMENTI DEL LETTORE