@@@ 80 - @@@@@ 191 - @@@@@@ 146 AZIONI DIETRO LE SPALLE:CONCLUSIONE DI UNA FOLLIA D'AMICIZIA PER IL DISGUSTO PRIMO DI UNA RIFLESSIONE MAI DESIDERATA

Da un punto fermo e di riferimento,
ad un amico che compie azioni dietro le spalle.
Reeko odia movimenti sotto mento
tesi a riempir di fastidio e con angosciose balle
appesantendo un lineare segmento.

Ti ho offerto caro Gemy l'opportunità di diventare il perfetto amico,
ma ohimè la perfezione non esiste:
mi hai infatti cancellato su Facebook commenti del lettore che dico
esser anche un modo che consiste
nel capir come si potesse migliorar ciò che nella mente di Federico,
Follemente fuori più visibile insiste.

D'improvviso però la violenza con cui mi hai preso oggetti cari
di quella parte del passato "vivo"
che mi ha portato a riempirmi il corpo con i sorrisi assai amari
con cui ho visto un diverso arrivo.

Ricorda: sinonimo di sincerità è"Vera Amicizia";
quindi rifletti all'azione prima
onde poter creare ad entrambi senso di letizia
senza poi ucciderti con la rima.

Ora purtroppo questa è tutta offuscata
dopo che per le tue cazzate
si è posta la tetra oscurità che emanata
è stata in certezze rovinate
facendole scivolare nel cesso a cascata.

Le troppe azioni dietro mia schiena,
sono una sostanza che non sopporto,
perché mi rendono la pancia piena
e non desiderosa di mangiar da orto
naturali pietanze ingerite a catena.

Da Gemy ad Ego sarà il passaggio:
mi tradirà pure l'io stesso?
Speriamo di no, ma un sondaggio
per capir situazione adesso
ci vorrebbe capendo l'ancoraggio.

COMMENTO:
"preferisco non commentare niente visto che per delle cazzate che danno all'inverosimile sono stato costretto a modificare perni che credevo inamovibili nella mia vita: da un idolo ad un bambino piccolo che ancora deve crescere." Questa rappresenta la prima versione del commento che ho buttato giù la prima volta, ma però lo scorrere del tempo e l'interagire con colui che credevo il mio più grande amico che in alcuna maniera mi avrebbe mai tradito in alcun modo, non ha fatto altro che confermarmi questo. Ho passato 4 notti in bianco nello scrivere questa Strofa Poetica, la quale una volta compiuta poi per altri aspetti non voleva pubblicarsi; ma poi la tristezza della vita ha continuato a mostrare aspetti solamente tristi e che non hanno fatto altro che confermare o evidenziare le mie paure di base e  comunque le movenze prime che mi hanno condotto a scriverla. Iniziò tutto quando pubblicai un post su Facebook che riguardava un evento bellissimo nella mia vita ma al quale Giacomo non poté partecipare: in quel momento lui aveva solamente un obbiettivo nella testa: cancellarlo, a differenza invece delle mie intenzioni che erano invece totalmente opposte e cioè di ripresentarlo come fu vissuto in modo che avrebbe potuto goderselo se pur non presente. Il vederlo venire a casa mia di soppiatto invece, e buttarsi immediatamente al mio computer afferrando mouse e tastiera per cancellare tutto....CHE TRISTEZZA. Per non parlare poi dello stemma della mia famiglia che ha inserito con una rapidità immonda mettendolo all'interno del suo giacchetto mentre ero lì presente. Ma purtroppo la cosa non finì qui: lo stesso ha fatto persino con tutti i commenti che avevano lasciato i vari lettori nei miei vari post presenti nel mare multimediale di Facebook (probabilmente per la stizza di avere solamente dei commenti dei suoi calciatori nel proprio profilo o simili), arrivando PERFINO A FARLO CON IL POST DEL MIO COMPLEANNO!!! Lo fece ADDIRITTURA in mia presenza trasferendo le varie pagine multimediali da uno spazio "facebookiano" all'altro onde così eliminare tutti i commenti lasciati nei vari post, o di quella volta che mi "rubò" trasferendo nel suo spazio virtuale via etere, due foto del post sulle prospettive di Reeko (in cui ero venuto particolarmente bene. Io stetti a guardar inorridito e lui con una tranquillità estrema compiette l'atto con la sua stupida mania di inserire tutti i documenti più importanti nel cestino (CESTINO) di Windows. Dopo quest'ultima goccia il vaso adesso ha straboccato; perciò è mia intenzione sostituirlo nella Folle azione del sito web con una persona nuova nella speranza che non mi tradisca come ha fatto lui: me stesso, "EGO". 

VAI AI COMMENTI PER IL LETTORE