@@@ 78 - @@@@@ 186 GEMY LADRO DI RICORDI: LA DISTRUZIONE DEL PASSATO

Troppa, troppa, eccessiva fiducia
per chi consideravo il Folle condottiero
che ha poi mostrato come si cucia
folta tristezza anche nell'avventuriero.

E' riuscito ancora a distruggere un altro
prezioso ed assai stupendo
ricordo dopo essersi mosso avanti scaltro
onde far scaturire l'orrendo
movimento senza dei precedenti peraltro.

Sono le quattro di notte proprio adesso
e domattina ohimè lavoro:
vorrei ficcarmi giù nel fondo del cesso
senza vedere vecchio oro
perdere valore che gli era stato annesso.

Quella sua azione mai contraddetta
è piombata in triste disgusto
vedendola raggiungere quella vetta
che non mi offre più il giusto.

COMMENTO:
sono le 4:00 di Martedì 19 Dicembre: questa manifestazione temporale vuol essere di supporto per evidenziare l'effettiva importanza del contenuto di questa Strofa Poetica che apre una parentesi di notevole rilievo nella vita attuale di Federico. "Troppa, troppa, eccessiva fiducia" ho avuto sempre nei suoi confronti, di chi agisce alle tue spalle subdolo senza pensare al dolore che potrebbe ricevere in cambio dopo l'avverarsi di una certa azione che come in questo caso ha voluto distruggere un pezzo di passato ancora una volta; questo è stato un momento in cui Gemy (d'ora in poi normalmente Giacomo) non era stato presente ed io avevo cercato di raccontarlo nel mio sito nella maniera più approfondita possibile per cercare di farglielo rivivere in qualche modo; ed invece, lui si è comportato ancora una volta come un bambino capace solamente di distruggere non potendo modificare quello che era successo: "se non lo vivo io, non lo può vivere nemmeno lui, insomma"; questa è la sintesi della sua stupidità d'azione. La prima volta accadde quando postai su Facebook, il Rally di San Marino dove lui non era stato presente ed ora invece con la passeggiata per la Tifernum Tiberinum fatta senza di lui e proprio per questo, dettagliatamente strutturata e raccontata per cercare di fargliela rivivere....sì, rivivere a chi invece di apprezzare i miei tentativi, sa solamente distruggere. Per non parlare infine quando è venuto a casa mia e con tutta tranquillità ha iniziato a SPOSTARE I POST IN CUI ERANO PRESENTI COMMENTI E "LIKE" DEI VISITATORI (ADDIRITTURA QUELLI RIGUARDANTI IL POST DEL MIO COMPLEANNO!!!!) E SOTTOLINEANDO ANCORA, CON ESTREMA TRANQUILLITA' E DISINVOLTURA HA INIZIATO A SPOSTARLI DA UNO SPAZIO WEB AD UN ALTRO CANCELLANDOLI PER SEMPRE....Ma la punta di diamante delle sue idioti braverie sicuramente è stata quando gli ho fatto vedere la composizione dei mie enormi blocchi a fogli ad anelli dove vi era come promo la stampa dello stemma della famiglia Martinelli che mi aveva regalato mio cugino Lorenzo e....mi sono distratto un secondo e in un secondo da abile Arsenio Lupin, se l'è infilata sotto il suo giacchetto. Non ho parole se non "CHE PENA"...UN FOLLE? NO, UN INVIDIOSO BAMBINO IDIOTA.

VAI AI COMMENTI PER IL LETTORE