L'ORIGINE DI TUTTO

La luce nuova pervade il lontano impatto.
Fu misteriosa la sua nascita
perché prima, in qualsiasi consueto atto
non partivo da una rinascita
ma ero condizionato da ciò che era fatto;
poi iniziai una vera ricrescita
che poneva delle nuove basi al contatto.

Il dolore fu l’espediente primo
che mi portò a generare diversa luce
sulla base di cui io Reeko, rimo
ricercando la sintonia che mi conduce
ad un equilibrio che in me stimo
perché è quello che a felicità induce.

Questo è strada diversa che ho seguito stretta
generando delle emozioni nuove
che mi hanno condotto per una delineata retta
in cui Follemente tutto si muove.

Attenti: le me non sono parole casuali
ma è un parlare di impulsi
che nascono in te istintivamente reali
in modo che son propulsi
successivamente in maniere non banali
ma che dentro son espulsi.

Questa è la liberazione di un peso
senza cui ci sentiamo più leggeri
osservando come sia stato acceso
l’impulso che illumina i cieli neri.

Quando si segue una strada giusta
l’uomo non torna più indietro
ed io Reeko, tutto ciò che disgusta
sto osservando dietro un vetro
in modo che il contatto non frusta
annebbiandoci in oscuro tetro.

COMMENTO:
il 3 Novembre 2017 Federico nelle sue inconsce vesti di Reeko, si sente di fare
una sintesi poetica delle vicende avute fin qui e che hanno successivamente offerto il motivo originario per l'elaborazione e la pubblicazione di questo
sito web in cui egli ha trovato la sede per tutte le sue idee e spunti inconsci più profondi: ecco
come l’impatto tragico e devastante il giorno dell'incidente avuto più di 15 anni fa' dal attuale
2017, lo trasformò in una maniera significativa facendogli aprire gli occhi o meglio, la mente
verso nuove vedute e considerazioni sull'esistenza. Federico possedeva già da prima dell'incidente una sua profondità interiore di
pensiero nata dalla sua prima esperienza d'Amore quando iniziò a studiare e capire meglio il suo stato emotivo interiore, che però pur essendo presente, rimaneva immobile ed impenetrabile sulla base di idee ancor immature a quel tempo, dal momento che tutte si
basavano sulla normalità di fonti concettuali che si basavano solo su fatti reali e che non riuscivano così ad “Andare Oltre”
l’intrinseco protrarsi del divenire, morendo alla evidenza più palese del reale; poi accadde
l’irreparabile con quell'improvviso incidente che produsse da una parte il
dramma rivoluzionario negativamente nella sua parte esteriore, mentre dall'altra invece gli aprì
un canale visivo e di ragionamento nuovo, che basandosi su perni
concettuali innovativi ed inamovibili perché fondati su essenze del tutto
proprie, gli fece nascere e crescere dentro una parte inconscia nella quale poter vivere finalmente libero e pieno di sé; gli si spalancarono così le porte ad un’altra visone dell’esistenza perché basata su perni solamente
suoi e che potevano sorreggerlo facilitandogli il cammino verso una vera e diversa azione, elevata ad uno stato massimo e sempre reperibile perché mentale e solo da lui stesso così utilizzata ed assimilata in qualsiasi momento; tutte le azioni che da questa ne derivarono, lo fecero andar avanti con più entusiasmo e disinvoltura senza paure delle difficoltà che nel presente lo colpirono. C’è del mistero dietro a
tutto ciò, perché prima l’azione e poi quel che successivamente la medesima gli ha fatto nascere in testa, lo hanno fatto procedere avanti in un modo innovativo e senza più paure alcune rispetto all'azione avuta finora.
Tutto il procedimento di generazione interiore di questo parte quindi da un
tassello primo ed insostituibile: la sua “RINASCITA”. Questa non è possibile da un
punto di vista strettamente fisico, ma invece come dimostra Federico, la si può
raggiungere da un punto di vista mentale; da ciò poi ne derivarono e furono colpiti tutti gli altri aspetti che caratterizzano la vita di ogni uomo: 
1. IL SENSO DI RIVINCITA NELL'AZIONE DOPO UN TORNO SUBITO.
2. L'INTERCALARE VARIO NELLE INFINITA' D'AZIONE PRESENTI.
3. IL VALORIZZARE AD ARTE L'AMICIZIA, LA PIU' GRANDE FORMA DI FORZA E SPINTA PER SUPERARE
    LE DIFFICOLTA'.
4. IL TUFFARSI IMMERGENDOSI A PIENO ISTINTO NELL'EVIDENZA DELLO SCUOTIMENTO PROFONDO
    CHE IL NOSTRO CUORE PUO' AVERE NEI CONFRONTI DI UNA PERSONA
5. IL RINASCERE DOPO CHE UN AVVENIMENTO SEMBRA AVERCI CHIUSO LE PORTE PER ANDARE
    AVANTI
6. LA PURA FOLLIA DI PROSEGUIRE PER UNA VITA IN UNO STATO DIVERSO DAL NORMALE IN CUI RIUSCIAMO A SVILUPPARE 3 STRUMENTI DAVVERO EFFICACI PER ANDARE AVANTI AL MEGLIO

SVILUPPANDO UNA FELICITA' SOLO NOSTRA PERCHE' INTERIORE CHE CI PORTA AD UN COMPLETAMENTO ULTIMO DI NOI STESSI.


VAI AI COMMENTI PER L LETTORE