LA MIA TECNICA POETICA

Tutto ha inizio dalla rima melodica:
da qui si cercano degli appigli che la legano
ottemperando ogni visuale modica
sulle solite difficoltà che le parole piegano.

Racconti di vita passata e presente   

si mostrano così su parvenze nuove
in modo che dolor rendono assente
gioendo anche se niente si muove.

Il suono crea perfezione,

sintonia delle parole equilibrio perso
che si protrae all’azione
riportando quello che è stato immerso.

Vita passata è presente ma non vive

con iniziale enfasi
perché bloccata su delle vecchie rive
però in talune fasi
che la rendono di ogni malignità prive.

Un gioco di parole certo,
ma come si può creare una perfezione in un diverso modo
se non si trova l’inserto
per poter sciogliere vincolo a cui si è legati con nodo?

COMMENTO:
è stato il
bisogno di creare qualcosa di diverso che potesse in un certo qual modo far
nascere dentro Federico una persona nuova, quella che Fede stesso ha nominato
con un nominativo individuato nel suo vecchio passato scolastico quando in
un’assemblea d’istituto cantò una canzone (“Reeko” dei NOFX) in una breve
esperienza musicale in un gruppo punk, a far nascere il protagonista delle
Strofe Poetiche di questo sito web; nella sua diversità questa sua anima
interiore personificata, aveva anche bisogno di uno strumento nuovo di
comunicazione che doveva riuscire ad “andare oltre” la semplice espressione a
parole e riuscire d’altro canto anche a ripristinare lo stato di equilibrio
perso che ormai stava influenzando ogni azione della sua vita ricollegata
solamente ad un lontano passato ormai spento per sempre. E’ stato proprio
questo bisogno così a fargli creare qualcosa di “diverso” nel suo inconscio che
con il tempo vuoi per la passione letteraria tenuta sempre nel cassetto ma mai
abbandonata, vuoi per le esigenze di esprimere profondi concetti che la sua
dura esperienza gli ha fatto apprendere, gli ha fatto creare il concetto
proprio di “FOLLIA”; ha così mostrato al lettore ce la perfezione e la passione
non visibili ma ben presenti, all’interno di ognuno se si cambia il punto di
vista con cui si affronta l’attimo presente; da ciò ha creato la “tecnica poetica”
in cui il sito si basa e che è riuscita a ripristinare nel suo animo uno stato
di equilibrio divenuto mancante. Dei racconti di esperienze passata pregni di
felicità e significato sono così risbocciati con forza nel quotidiano in una
forma del tutto interiore che purificano il presente (“rendono di ogni
malignità prive”) grazie al ricordo della gioia passata che a sua volta ha
bagnato con fresche dosi di vigore ogni istante rallegrando le vie traverse che
Federico è stato costretto ad intraprendere all’oscuro di dove lo condurranno
nel futuro. Federico infine è ben conscio che questo è solamente un “un gioco di
parole” ma come si può fare diversamente se la propria vita ti vincola con
ostacoli che non si possono superare in alcuna maniera?

VAI
AI COMMENTI PER IL LETTORE