@@@@ 373 - @@@@@ 131 SBAGLI D'OCCASIONE

Una forma d'Amore che dentro implode:
per disattenzioni non cresce
ma ad urto del cuore fortissima esplode
e sotto forma di fumo sì esce
mostrando come in vita era solo frode
perché senza vie in cui riesce
ad esasperare le sue amorevoli mode.

Ieri io scodinzolavo per le vie del Prato come un pesce
pur sapendo che eri stata chiara:
sono prima della tua zona viaria
aspettandoti seduta in tutta tranquillità che così riesce
a crearci una comodità primaria.

Mai avrei pensato però di riuscire in vita a buttare
una perla trovata per caso in fondo al cittadino mare
e apertasi mi permetteva in fondo al cuore di stare
posizionandogli di fronte chi non è riuscito a calmare
quelle tensioni che cercava creando Amor di sedare.

E poi infine ecco il mio disastro:
"sono arrivato presso il Prato
ma non ho imboccato quel mastro
viale che mi poneva uno strato
di cambiamento alla Fidel Castro."

Solita normalità di circostanze è di fronte apparsa:
una molteplicità di consuetudini sbagliate
che rapide hanno creato quella più reale mia farsa
disprezzando tutte le sensazioni emanate.

COMMENTO:
molteplici sono le difficoltà che Reeko
trova a non riuscir ad esprimersi nei panni di Federico come vorrebbe:
purtroppo la sua condizione gli costa strategie d’azione che spesso o non gli
fanno raggiungere il traguardo ambito o il suo espletamento in un’azione che non
coincide con quello che è più desiderato a pieno; così come in questa occasione
in cui prima c’è stata una dettagliata spiegazione da parte di Lei, ma poi
nella ricerca del posto, Fede si è perso tra i dettami dategli ritrovandosi
smarrito alla sua ricerca. Le paure purtroppo lo hanno così assalito dopo aver
compiuto presso la festa del Prato 
l’ennesima rovinosa ricerca di niente. Questa “solita normalità di
circostanze” che anche negli anni futuri da questo giorno, in Amore non lo lascerà più e
sarà sempre assalito dalla sua ostinazione imperterrita di non segnarsi mai a
niente considerando l’oggetto in questione come “non scordabile” e che invece a
causa dei suoi deficit di memoria a breve termine a seguito del coma, va a
perdersi nel vuoto in cui il povero Folle ragazzo cade in una forma di
disprezzo profondo per le sue vicende di vita non riuscendole a farle
coincidere con le sue volontà più ideali Amorose sopratutto, le quali in ogni circostanza
tenderanno a non completarsi subito in pieno.  


VAI AI COMMENTI PER IL LETTORE