@@@@ 367 - @@@@@@ 52 ATTRAZIONE FOLLEMENTE IMMOBILE

Mi aveva telefonato pure
e l’appuntamento era stabilito
ma purtroppo solo paure
dopo un altro accesso proibito
per aver messo una scure
tra noi di un altro ben servito.

Maledetta immobilità che mi ferma
facendo nascere di difficoltà moltitudine
per cui creo involontaria a scherma
causa che non da alcunché di gratitudine.

Intrusioni non desiderate perseguitano
sprofondandomi in una non voluta
quotidianità in cui negligenze seguitano
ad una normalità mai compiaciuta
ma che purtroppo mi condiziona l’invito
al forte desiderio di stasi premuta.

Attrazione interiore aspettando l’altrui azione
diventa in questo modo condizione usuale
di un accettazione per non cader a condizione
di costringer sol ad un atto ohimè banale.

La passione però è presente
e l’emozione cresce ogni volta
che l’atto mi pone in assente
manier che usuale strada tolta,
mostra ciò che è preminente.

Una luce nuova accende delle innovative fattezze
che illuminano il percorso intensamente più forte
alla ricerca intorno di vitali e innovative sicurezze
che mi spingono diretto alla nuova Amorosa corte.

Essere differenti ti porta
a percepire lati che son nascosti
in una vita che ti scorta
a quei punti normalmente scosti.

COMMENTO:

Amore e Follia: un accostamento perfetto di un’azione reciproca che influisce
profondamente sia nel primo come nel secondo caso: l'Amore è Follia e quest'ultima fa nascere il suo primo respiro normalmente in questa forma d'istinto più completa e profonda: l'Amore è un concatenarsi senza tregue di istinti ed azioni che produce prima un'implosione esistenziale e poi un innalzamento interiore alla massima potenza che è inverosimile nella normalità dei fatti e poi di difficile controllo. In Reeko nel particolare è presente una duplice forma di opposti che nella loro più intensa azione riesce a crearla: da una parte il desiderio profondo d'azione che desidera e dall'altra l'impossibilità fisica di poterlo realizzare; è proprio il risultato di questo contrapporsi d'opposti che la crea

VAI AI COMMENTI PER IL LETTORE