@@@@@@ 95 POESIA D'ORDINE

La poesia è un mio sfogo
che riesce con parole a creare dell’equilibrio
con cui dentro me sfogo
i ferrei raddrizzamenti non nascenti del brio.

Attraverso di essa si studia la realtà
ordinando nell'inconscio l'imperfezione
che si supera con la profonda verità
con cui l'animo mette in moto l'azione.

Colore getta sulla tristezza
che in questa maniera si trasforma
dipingendo la cupa amarezza
mutando rapidamente la sua forma.

Una magia di numerose lettere
che si combinano lasciando della parola l'orma
con cui bisogna saper mettere
tutte le sensazioni in ordine prima che si dorma.

COMMENTO:
Fede aveva un disperato bisogno di ripristinare un "equilibrio esterno" dopo l'incidente che tuttavia scoprì subito che non poteva essere realizzato; allora lo cercò d'istinto dentro di lui scoprendo la possibilità di poter essere realizzato e raggiunto attraverso un "equilibrio di parola", una perfezione lessicale "armonico-letteraria" che la poesia attraverso la rima perfetta costituita dalla rima baciata, poteva rendere possibile.  

VAI AI COMMENTI PER IL LETTORE